Home Notizie di Calcio e Calciatori

Nuovo lutto nel mondo del calcio: muore Emiliano Mondonico, protagonista del mondo del pallone per oltre 40 anni

CONDIVIDI

Un nuovo lutto colpisce il mondo del calcio. E’ morto Emiliano Mondonico, uno dei protagonisti del calcio degli anni ’80 e ’90 (la cui ultima parentesi da allenatore nella massima divisione è del 2012, quando allenò il Novara ultimo in classifica e lo portò ad espugnare San Siro contro l’Inter).

Nato a Rivolta d’Adda 71 anni fa, Emiliano Mondonico lottava da anni contro un tumore: già nel 2011 fu costretto ad interrompere la propria esperienza alla guida dell’AlbinoLeffe, seconda squadra di Bergamo (che il tecnico ha guidato per tre stagioni).

Forte è stato il rapporto di Mondonico con Bergamo in assoluto: dopo una breve parentesi da calciatore, sedette sulla panchina dell’Atalanta durante due lunghe parentesi, tra il 1987 e il 1990 e tra il 1994 e il 1998.

Ma non solo Bergamo: verrà ricordato con affetto anche a Cremona (dove disputò parecchie stagioni da calciatore – giocava come ala – tra il 1966 e il 1979, e seistagioni da allenatore), a Torino (alla guida dei granata giunse ad una storica finale di Coppa Uefa nel 1992 e conquistò l’ultimo titolo della compagine, una Coppa Italia nel 1993) e, più in assoluto, in tutta Italia.

Uomo di calcio riconosciuto unviersalmente, Mondonico è stato infatti un personaggio apprezzato trasversalmente (anche grazie all’estrema competenza con cui ha rivestito il ruolo di commentatore in tv).

Ed è stato un altro risveglio triste, questa mattina.