Home Tempi Postmoderni Tech & Web WhatsApp, attenzione! C’è una app che potrebbe consentire a chiunque di spiarti

WhatsApp, attenzione! C’è una app che potrebbe consentire a chiunque di spiarti

Attenzione! Qualcuno potrebbe spiarvi grazie a WhatsApp

Ecco l’app che permette di spiare i contatti trami WhatsApp

A chiunque è capitato almeno una volta nella vita di avere il sospetto che il proprio partner mentisse sulle proprie attività, magari dicendo di essere stanco e di voler andare a dormire per poi sentirsi con qualcun altro (a). Ad acuire il controllo sulle attività dell’interlocutore una volta chiusa una conversazione ha contribuito sicuramente l’arrivo di WhatsApp come piattaforma base per le comunicazioni giornaliere.

In molti hanno assistito con terrore all’arrivo delle stanghette blu, quelle che permettono ai vostri contatti di vedere se avete letto il messaggio che, unite all’ultimo orario di collegamento, sono divenute uno strumento di controllo quasi asfissiante. Se in linea di massima non avete nulla da nascondere poco importa, ma può capitare di avere bisogno di non parlare con nessuno ed ecco che questi strumenti diventano una tortura. Per fortuna WhatsApp permette di nascondere sia l’ultimo accesso che le visualizzazioni, ma se questo non bastasse?

L’App che permette di spiare i contatti tramite WhatsApp

Recentemente sull’Appstore dell’I Phone è giunta la nuova app ‘WatchChat‘ che permette di visionare i comportamenti dei propri contatti su WhatsApp, permettendovi di scoprire quando questi sono online o hanno visualizzato i messaggi anche quanto hanno impostato la privacy. Se l’idea è di per se malata, lo diventa ancor di più se si pensa che nella descrizione dell’app si leggono le seguenti caratteristiche: “Scopri quando vanno a letto, quanto tempo dormono, controlla anche l’andamento della chat tra persone che conosci, noi ti diremo quanto tempo parlano tra loro grazie ad un’intelligenza artificiale”.

L’app permette di monitorare due numeri al costo di 2 euro settimanali, ma può permettervi di monitorare fino a 10 persone per volta pagando un sovrapprezzo. La prospettiva che qualcuno la utilizzi contro di noi è decisamente inquietante, tanto da far venire voglia di passare ad un’altra piattaforma di messaggistica istantanea.

FS