Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Di Maio: “Governo con Lega o PD, ma niente Berlusconi”. Ma è già arrivato il primo “no”

CONDIVIDI

di maio salvini pd
“Al governo con Lega o PD, ma niente Berlusconi”

Il Movimento 5 Stelle esce allo scoperto e decide di giocare d’anticipo. Alla vigilia dell’avvio delle consultazioni, dove tutti i gruppi parlamentari verranno ricevuti dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, i pentastellati annunciano un programma di governo che verrà certamente sottoposto all’attenzione del Capo dello Stato.

La posizione che il M5S assumerà alle consultazioni con Mattarella sarà molto chiara. Come riferisce il Corriere della Sera – ripreso poi anche dal Fatto Quotidiano – Il Movimento 5 Stelle chiederà di convergere sul proprio programma a due forze politiche, ovvero la Lega di Salvini e il Partito Democratico. Per entrambi, però, l’eventuale intesa sul governo si basa su un “niet”: Silvio Berlusconi e Forza Italia devono rimanere fuori dai giochi.

La replica del PD: “Proposta irricevibile”

Nelle prossime ore sarà il leader e candidato premier dei pentastellati, Luigi Di Maio, a ribadire questa posizione nei vari programmi televisivi, a cominciare da “Di Martedì”.

Nel frattempo, l’annuncio del Movimento 5 Stelle ha già suscitato alcune reazioni. In primis quella del PD, che per voce del capogruppo Dem al Senato, Andrea Marcucci, ha già declinato la proposta di Di Maio. “Il Pd, coerentemente con le decisioni assunte in direzione, dirà al presidente Mattarella che non siamo disponibili ad alcun governo che abbia Di Maio o Salvini come premier – ha detto Marcucci – La proposta del leader 5 stelle è ovviamente irricevibile”.

Al momento nessuna replica da parte del leader della Lega, Matteo Salvini.