Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Diretta Facebook finisce in tragedia: ragazzo colpito alla testa da un proiettile sparato da una sua amica

CONDIVIDI

Colpito alla testa da un proiettile

Un ragazzo di 26 anni è stato ferito alla testa da un proiettile sparato da una sua amica, mentre si trovavano in macchina con una pistola carica.

Il tragico incidente è avvenuto questa domenica all’interno di un parcheggio di una stazione di benzina a Houston, in Texas. Devyn Holmes si trovava in macchina insieme alla sua amica, Cassandra Damper, e un altro amico, quando, durante una diretta su Facebook, la ragazza toglie la sicura dalla pistola e mira alla tempia del giovane ragazzo, padre di due bambini, facendo esplodere un colpo.

Il video è stato visto migliaia di volte online e mostra la ragazza giocare a fare la spaccona con la pistola carica del ragazzo. Ad un certo punto si rivolge verso di lui dicendogli: “Dì qualcosa putt***, prima che ti faccia saltare la testa.”

Il video circolato nel web non mostra il momento in cui il proiettile attraversa la testa di Devyn ma mostra gli attimi successivi, nei quali agonizza ricoerto di sangue.

“Non sapevo fosse carica”

Holmes è stato trasportato d’urgenza all’ospedaleBen Taub’, dove rimane attualmente ancora in condizioni critiche e la sua prognosi rimane riservata, ha dichiarato la polizia.

Gli ufficiali di polizia hanno arrestato la ragazza 25enne che, apparentemente, ha cercato di togliere le sue impronte dalla pistola pulendola con un fazzoletto. È stata accusata di manomissione e occultamento di prove.

Damper, durante il processo, ha dichiarato di non essere a conoscenza che la pistola fosse carica. L’altro ragazzo coinvolto nelle riprese del filmato non è stato accusato. Le autorità hanno detto che una giuria deciderà se ulteriori accuse dovranno essere presentate.

Mario Barba