Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Londra choc, sparatorie ed accoltellamenti nella notte: uccisa una 17enne, gravi un...

Londra choc, sparatorie ed accoltellamenti nella notte: uccisa una 17enne, gravi un 16enne ed un 15enne 

La zona di Tottenham dove è stato trovato il corpo della 17enne

Londra choc, una ragazzina uccisa e due feriti nella notte

Violenza a Londra: nella notte ci sono state due sparatorie. Una ragazza di 17 anni è stata colpita ed uccisa da un proiettile alla testa, un ragazzo di 16 anni è rimasto ferito da uno sparo ed un altro di 15 a coltellate. 
Il fatto è avvenuto a Tottenham, quartiere della prima sparatoria, quella in cui ha perso la vita una ragazza di 17 anni. Quando la polizia è arrivata la ragazza era in fin di vita ed è morta alle 22.45.
Il ragazzo di 16 anni ferito da colpi di arma da fuoco è stato trovato qualche minuto prima, nell’area di Walthamstow. Assieme a lui c’era un 15enne colpito a coltellate. I due fatti sono avvenuti quasi contestualmente e a qualche km di distanza, ma secondo la polizia non sarebbero collegati. I fatti sono stati riportati dalla BBC.

Londra è più violenta di New York

Una violenza estrema che ormai è quasi quotidianità per Londra, città nella quale ci sono più omicidi che a New York. Nonostante l’immagine esterna della metropoli multiculturale, libera e spensierata, sempre più residenti si dicono impauriti dall’ondata di violenza che Londra sembra aver espulso in questi ultimi anni.
A Londra il rischio di rapina è sei volte più alto di New York. Gli omicidi a febbraio sono stati 15, a marzo 8 ammazzati, tutti sotto i 30 anni. L’ultimo ragazzo a perdere la vita è stato accoltellato a Londra: aveva 20 anni.

I residenti: “Quartieri invivibili” 

Un residente di Tottenham, il quartiere dove è stata trovata la 17enne morta, ha detto alla stampa: “È diventato molto più violento questo posto. L’altro giorno ho rischiato anche io di essere accoltellato. Se vivi a Tottenham per lungo tempo, finisci per farci l’abitudine”.
“C’è tanta droga, accoltellamenti, e tanti omicidi. Non è bello. Ho vissuto qui per 40 anni, e negli ultimi due o tre il quartiere è diventato un posto orrendo” ha detto un residente del luogo che non ha lasciato il suo nome. Ha detto di aver sentito gli spari, quelli che hanno posto fine alla vita di una 17enne.