Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Poliziotti fermano e picchiano un ragazzo, il video suscita l’indignazione del web

CONDIVIDI
ragazzo picchiato da agenti
ragazzo picchiato da agenti

Un ragazzo picchiato ed insultato da due agenti delle forze dell’ordine in mezzo alla strada. La scena sconvolgente è stata ripresa con lo smartphone dal balcone di un’abitazione a poca distanza ed il filmato, caricato poche ore fa sui social, sta suscitando una forte ondata di indignazione tanto da spingere il Questore di Napoli, città nella quale si è verificato il fatto, a confermare che verranno effettuati una serie di accertamenti allo scopo di valutare eventuali responsabilità; e che, laddove venisse accertato che vi sia stato da parte degli agenti un comportamento scoorretto, verranno presi provvedimenti sia dal punto di vista disciplinare che, eventualmente, anche penale.

Il video dell’aggressione violenta dei poliziotti

Non è chiaro al momento cosa sia accaduto negli istanti antecedenti il filmato in questione: è possibile che il ragazzo fermato sia un borseggiatore o un ladro, dal momento che nella clip si nota una busta di plastica controllata da uno dei due agenti. E’ possibile che il ragazzo abbia pronunciato qualche parola di troppo, ma potrebbe anche aver sputato contro uno dei poliziotti: ciò non toglie che la loro reazione risulta violenta ed esagerata. Oltre a schiaffi e colpi sulla testa, la violenza dei due agenti è anche verbale, un comportamento definito da moltissimi utenti del web non professionale e sicuramente dettato dal troppo stress.

Avviata un’indagine dal Questore

Il questore ha dunque deciso di aprire un’inchiesta, mentre il video è divenuto virale: sempre il questore ha sottolineato come comportamenti ‘deontologicamente non corretti’ possano andare ad ‘offuscare’ l’attività impegnativa della polizia che, ha aggiunto, “la stragrande maggioranza delle donne e degli uomini di quest’ufficio svolgono quotidianamente al servizio delle comunità locali”. Ciò non toglie che il gesto è condannabile e sta suscitando una forte ondata di indignazione da parte delle persone comune ma nno solo.

Daniele Orlandi