Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Bambini siriani simulano un attacco chimico: la verità dalla Russia

Bambini siriani simulano un attacco chimico: la verità dalla Russia

Il video virale sul presunto complotto americano riguardo l’attacco chimico

Bambini siriani vengono istruiti sull’atrocità degli attacchi chimici

In queste ore sta girando un video sul web che dovrebbe dimostrare come i ribelli siriani abbiano simulato l’attacco chimico delle truppe di Assad istruendo i bambini a recitare i sintomi di un’intossicazione chimica. Nel video si vedono dei bambini in un aula che attendono un segnale, quindi un uomo che alza il braccio e dice loro “Quando sentite la sirena”, partito il segnale acustico i bimbi si sdraiano a terra e fingono delle convulsioni e degli uomini in camice (medici probabilmente) cominciano a curarli.

Il video in questione è stato postato su Twitter da diversi utenti che sostenevano che quella fosse un’esercitazione atta a simulare un attacco chimico, così da poter creare prove mediatiche che giustificassero un eventuale intervento occidentale, ma la verità è un’altra.

La verità sul video dei bambini che simulano un attacco chimico

La prima ipotesi che viene in mente guardando un simile video è quella che ci sia in atto un complotto, tanto più se si seguono i giornali di questi giorni in cui Stati Uniti e Russia offrono visioni antitetiche di quanto successo durante l’attacco a Douma. Da parte nostra non c’è alcun interesse a sostenere una versione rispetto ad un’altra, ma se davvero si fosse trovato un video contenente una simile verità difficilmente non sarebbe stato sulle prime pagine dei giornali, se non italiani, quanto meno esteri.

La verità sul video arriva niente di meno che da una testata russa ‘Rt.com‘ dove viene spiegato che il video è risalente al 2013 e che fa parte di un gioco, un’esercitazione, proposta alle scuole dall’organizzazione Nesma. Il video è stato caricato su Facebook e su Youtube esattamente il 18 settembre 2013 e nella descrizione dello stesso viene spiegato l’obbiettivo del gioco esercitazione: “Lo scopo del gioco è quello di insegnare ai bambini l’orrore di essere vittime di un attacco chimico e quello di mostrare al mondo la sua negligenza ed il suo fallimento nel tentativo di impedire agli uomini l’utilizzo di simili armi contro i suoi stessi cittadini”.