Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Guai per un ex Grande Fratello: carcere per molestie alla ex (e...

Guai per un ex Grande Fratello: carcere per molestie alla ex (e non è la prima grana legale)

Un ex concorrente del Grande Fratello, reality che sta per ripartire con una nuova edizione, è finito in guai legali seri e non è la prima volta che questo succede. Stiamo parlando di Kiran Maccali, apparso nella dodicesima edizione del GF.

 

Kiran Maccali, le molestie alla ex fidanzata

Kiran Maccali, ragazzo di origini indiane che da molto tempo vive in Italia con la sua famiglia adottiva, è finito in manette per delle ripetute molestie condotte ai danni della sua ex fidanzata e per aver violato un ordine restrittivo. La ragazza è stata continuamente vessata da Maccali, il quale la infastidiva e minacciava, anche quando il giovane si è trovato a dover rispettare delle misure cautelari che, però, ha infranto. Così, grazie a questa violazione del codice e agli altri precedenti finali Kiran Maccali, è stato arrestato e tradotto nel carcere di Bergamo.

Kiran Maccali, gli altri precedenti penali a suo carico

Kirin Maccali era già noto alle forze dell’Ordine. Il giovane, 31 anni è residente a Romano di Lombardia e qui ha vissuto con i suoi genitori adottivi che lo hanno adottato da piccolo. Proprio i suoi genitori hanno subìto da Karin un’aggressione e la madre aveva chiesto aiuto chiamando il 112. Questi fatti risalgono alla scorsa estate, ma il ragazzo non è stato portato in carcere: è stato condannato, in primo grado, a otto mesi di reclusione per oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravato. L’obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria sono le misure cautelari che Kirin Maccali- che era in attesa di giudizio definitivo- ha violato, facendo scattare l’arresto immediato con la motivazione di “mancanza di capacità autocustodiale da parete dell’imputato”. Prima di aggredire i genitori, Maccali aveva già accumulato altri precedenti.

(Foto d’archivio)

Maria Mento