Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

A 8 anni Julian guarisce dal cancro senza cure. I medici sono sbalorditi: “La scienza non sa spiegarlo” 

CONDIVIDI
Il piccolo Julian Malankowska

Julian e la sua inspiegabile guarigione dalla leucemia

Julian Malankowska è un bambino inglese, nato a Blackburn, nel Lancashire. La sua storia ha fatto rimanere a bocca aperta fior fiore di scienziati: infatti il ragazzino, che soffriva di una forma grave di leucemia, era ormai dato per spacciato quando è guarito.
Il piccolo era stato colpito dalla leucemia linfoblastica, diagnosticata nel 2011: si tratta di un cancro che aggredisce i globuli bianchi. Da quel momento, Julian Malankowska era stato sottoposto ad ogni tipo possibile di cura per contrastare la patologia: i cicli di chemioterapia e i trapianti di midollo osseo effettuati in strutture specializzate negli Stati Uniti.

Negli ultimi mesi, i medici avevano deciso di abbandonare le cure, ed anche i genitori ormai avevano gettato la spugna, perché la leucemia non pareva arretrare.
Aneta, madre di Julian, aveva confidato ai giornalisti del Sun: “Nulla sembrava funzionare; ormai mi ero rassegnata all’idea che da un giorno all’altro avrei perso il mio bambino. Ho dovuto dirlo anche al fratellino di Julian di quattro anni. Arrivò un momento in cui anche i medici fanno chiaramente capire che Julian non ce l’avrebbe fatta neanche “a superare Natale”.

Il miracolo di Julian

A quel punto, però, Julian ha cominciato a migliorare. Gli esami del sangue hanno ben presto dimostrato che la leucemia di Julian stava facendo dei passi indietro: i medici, allora, hanno fatto un’aspirazione del midollo per verificare lo stato della malattia ed hanno scoperto che le piastrine di Julian erano in aumento. La leucemia, in sostanza, stava regredendo, nonostante i medici avessero sospeso le cure.
Il cancro di Julian è regredito al 50%, la leucemia è passata la una linfoblastica acuta a una mieloide acura, che è una forma che può essere curata.
I medici non riescono a spiegare quale sia stato il motivo del regresso della leucemia. Ora il piccolo si trova al Manchester Children’s Hospital ed è sottoposto ancora a cicli di chemio, e se dovessero funzionare, Julian verrà sottoposto ad un trapianto di midollo osseo che potrebbe guarirlo.