Home Spettacolo Lutto nel mondo della tv: è morto Marco Garofalo, storico coreografo di...

Lutto nel mondo della tv: è morto Marco Garofalo, storico coreografo di Amici

Addio a Marco Garofalo coreografo e professore di ‘Amici’

Marco Garofalo, storico coreografo televisivo scomparso questa mattina

Questa mattina è morto Marco Garofalo storico ballerino e coreografo televisivo che ha dato vita alla coreografia di oltre 700 balletti per vari programmi televisivi come ‘Tira e Molla’, ‘Ciao Darwin’ e ‘L’Eredità’ e che per anni è stato anche professore del talent di Mediaset ‘Amici di Maria De Filippi‘. Nato a Roma nel 1956 da ragazzo sognava di avere una carriera professionistica nel calcio, ma un infortunio al ginocchio gli ha precluso il successo e dopo aver conosciuto Enzo Paolo Turchi è entrato a far parte del mondo della danza. Nel 1978 ha esordito in televisione in un programma di Raffaella Carrà (Ma che sera) e da quel momento la sua carriera è esplosa donandogli un ruolo di assoluto protagonista nella televisione moderna.

Il cordoglio di amici e colleghi

La scomparsa di Garofalo non ha lasciato indifferenti i colleghi e gli amici che negli anni hanno lavorato al suo fianco. Stamane sono stati in molti a tributargli un pensiero sui social, da Jurgens a Lorella Cuccarini, il pensiero più profondo però arriva da Luca Tommasini che sul proprio profilo Instagram lo ha voluto omaggiare ricordando la profonda stima che nutriva nei suoi confronti Maria De Filippi.

In pochi infatti sapevano che nonostante la malattia che lo ha debilitato, Maria lo teneva in grande considerazione e lo interpellava sempre per curare qualche coreografia, l’ultima volta un paio di settimane fa. Proprio di quell’episodio parla Tommasini: “Qualche settimana fa ho rivisto Marco dopo tanti anni. Felice di poter lavorare ancora nonostante la malattia, felice di essere nel cuore di Maria che non lo ha mai dimenticato… Nessuno potrebbe mai dimenticare quel ragazzo ‘Pasoliniano’ che io ho conosciuto quando avevo 9 anni… Un amico, un maestro… Ciao Marco”.