Home Tempi Postmoderni Animali & Ambiente Riempie il viso del suo cane di chiodi e si vanta sui...

Riempie il viso del suo cane di chiodi e si vanta sui social, è caccia all’uomo

Sono immagini raccapriccianti di immotivata crudeltà verso gli animali, quelle diffuse da alcuni siti web locali e ancora da verificare. Mostrano un cane con il viso completamente coperto da almeno un migliaio di chiodi, o enormi spine: secondo quanto riportato online, sarebbe stato il suo proprietario, un 27enne C.R. Ortega, a farlo per poi vantarsi dell’assurdo gesto sui social network e, una volta che le immagini del cane sono diventate virali sul web, sono scattate le ricerche dell’autore della terribile violenza nei confronti dell’animale.

L’immagine shock scatena l’indignazione

E’ stata anche diffusa l’immagine del presunto autore del gesto, insieme ad un annuncio per chiedere al popolo del web una mano affinchè il 27enne possa essere individuato ed assicurato alla giustizia. Originario dello stato messicano di Zacatecas, sembra infatti che Ortega si sia dato alla fuga non appena scoperto che la polizia gli stava dando la caccia.

E’ caccia all’uomo, sarebbe fuggito

Sembra che per arrivare a ridurre il cane in questo modo l’uomo abbia utilizzato una sparachiodi, sottolineando poi che così il suo cane sarebbe stato più coraggioso nell’affrontare il dolore; nell’annuncio si sottolinea che è importante trovare l’uomo al più presto perchè se ha fatto questo ad un cane potrebbe essere capace di fare ben di peggio ad una persona. Non è chiaro però se l’animale sia sopravvissuto; occorre inoltre aggiungere che, al momento, non è stato confermato se la notizia sia effettivamente autentica o se si tratti di una bufala creata in rete allo scopo di suscitare scalpore ed indignazione. Certamente nelle prossime ore verrà fatta maggior chiarezza a riguardo.

La bufala corre in rete

Ad un’indagine più approfondita emerge la verità legata alla foto. Sembra che si tratti di una bufala: il cane in questione sarebbe un pit bull terrier ferito in seguito ad uno scontro con un porcospino. Le immagini circolano da una decina di anni sui social ma solo in queste ore sono state riprese dal web spagnolo; potrebbe essere stato dunque un utente ad architettare la fake news creandola allo scopo di indignare gli utenti.