Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Le spara, per errore, con un fucile durante un gioco erotico: pena ridotta per l’uomo

CONDIVIDI

Una donna si è beccata un colpo di fucile dall’uomo con il quale stava conducendo un gioco erotico abbastanza pericoloso. I due, infatti, avevano avuto l’idea di utilizzare un fucile carico come fosse un sexy toy. Ma, purtroppo, l’epilogo della vicenda è stato devastante.

Un fucile carico utilizzato per la penetrazione: la perversa fantasia sessuale

David Jeffers è un uomo di 48 anni che ha vissuto una notte di pura trasgressione con una donna, la cui identità non è stata rivelata per ragioni di legge. L’incontro tra i due è avvenuto al Britannia Hotel di Offerton (Stockport, Greater Manchester) e qui i due hanno consumato alcolici e droghe; poi, la scellerata decisione (a quanto pare presa di comune accordo): utilizzare un fucile a pallini carico per la penetrazione nella vagina di lei. Peccato che, nel bel mezzo dell’atto, qualcosa sia andato storto e il fucile abbia sparato. Così, David Jeffers- visibilmente impaurito per quanto accaduto- ha pensato bene di fuggire prendendo un treno per Leeds e di abbandonare al suo destino la donna gravemente ferita.

L’epilogo della vicenda si svolge in Tribunale e culmina con una riduzione della pena

La vicenda è chiaramente finita in Tribunale. Davide Jeffers, infine catturato, era stato condannato a dieci anni di carcere. La sua compagna di quella notte è sopravvissuta, seppur con danni fisici che le hanno cambiato per sempre la vita. Tuttavia, la posizione del giudice Morris nei confronti di Jeffers si è ammorbidita e la sua condanna è stata ridotta da 10 a 8 anni e mezzo. Di seguito le motivazioni: quella di Jeffers non è stata un’azione criminale ma si è trattato di un gioco erotico, tra l’altro consensuale (i due avevano anche discusso tra loro di questa fantasia), finito male. Il giudice ha affermato di essere stato forse troppo duro, in precedenza, nei confronti di David Jeffers.

Maria Mento