Ancora morti sulle strade italiane: tragico incidente sulla Palermo-Agrigento

Un altro uomo a bordo di una moto ha perso la vita in un drammatico incidente stradale. Il sinistro è avvenuto ieri, 22 aprile, sulla statale che da Palermo conduce ad Agrigento, al bivio per Bolognetta. La Polizia stradale sta indagando sull’incidente.

La vittima è il 29enne Stefano Sacchetti

La vittima, Stefano Sacchetti, era molto giovane: aveva solo 29 anni. L’uomo, originario della Sicilia, da tempo viveva a Fondi (Latina). Si trovava a bordo della sua Honda cbr di colore rosso quando ha perso il controllo della sua moto e si è schiantato- autonomamente- per terra. Stefano Sacchetti non è morto sul colpo, ma i sanitari del 118 hanno avuto solo il tempo di trasportarlo al Pronto Soccorso dell’Ospedale Civico. Qui il ragazzo si è poi spento.

Da chiarire la dinamica dell’incidente

Oltre ai sanitari, sono giunti in loco anche gli agenti della Polizia stradale di Lercara Friddi. A loro spetterà il compito, tramite un’inchiesta, di capire perché Stefano Sacchetti abbia perso il controllo della sua motocicletta. Un colpo di sonno, un attimo di distrazione, o altro ancora: al momento è buio sulle dinamiche che hanno scatenato il tragico episodio. Fatto sta che la Palermo-Agrigento si conferma essere una strada pericolosissima: Vincenzo D’Amico, motociclista di 56 anni che ha lasciato una vedova e due orfani, è morto circa un mese fa sulla stessa strada (schiantandosi contro un camion).

Maria Mento