Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Caso Alfie, ultimi aggiornamenti: vietato l’utilizzo della mascherina

CONDIVIDI

Continua la lotta di Thomas Evans per salvare Alfie

Alfie Evans continua a lottare per la sua vita

La decisione della Corte Suprema di interrompere la ventilazione al piccolo Alfie e di impedire che venga trasferito a Roma, sembrano aver chiuso ogni possibilità di salvezza per il bambino inglese. Non accennano invece a diminuire le polemiche legate a questa decisione, sopratutto dopo che è stata a resa nota la decisione di Thomas di perseguire personalmente tre medici dell’ospedale in base a delle intercettazioni che mostrerebbero l’intenzione di questi di “coprire qualcosa di grosso”. Nel frattempo i genitori del piccolo hanno provato a fare un ultimo appello sulla decisione del giudice Hayden.

Gli ultmi aggiornamenti sullo stato di salute del piccolo Alfie

Non ci sono certezze sullo stato di salute del bambino in questo momento, il padre ha dichiarato sui social che Alfie respira ancora dopo oltre 40 ore che i macchinari sono stati staccati, mentre l’avvocato della signora James ha dichiarato ai media che il piccolo è in difficoltà. Altre voci si soffermano sull’intenzione dell’Alder Hey Hospital di togliere la mascherina d’ossigeno che permette ad Alfie di respirare. La motivazione sarebbe legata al fatto che la mascherina non fa parte della dotazione dell’ospedale, ma fonti vicine ai genitori di Alfie sostengono che tale mascherina non è illecita poiché rispetta i regolamenti del sistema sanitario inglese e che sebbene abbiano fatto richiesta di riceverne una uguale, i membri dello staff gli abbiano negato tale possibilità.