Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Avicii, la famiglia ha confermato le cause della morte

Avicii, la famiglia ha confermato le cause della morte

A sei giorni dalla sua scomparsa la sua famiglia ha confermato le cause della morte di Avicii, al secolo Tim Bergling, dj e produttore svedese famoso in tutto il mondo. La morte della star aveva dato adito, in quest’ultima settimana, al rincorrersi di numerose speculazioni (qui per saperne di più) che adesso lasciano il tempo che trovano.

Le cause della morte di Avicii: la nota rilasciata dalla famiglia

La famiglia ha confermato le cause della morte di Avicii, e purtroppo- come di sicuro in molti avranno immaginato- si è trattato di suicidio. Di Avicii si sa che era un ragazzo introverso e sicuramente tormentato da domande esistenziali. Nel 2016 l’addio (forse non definitivo, ma sicuramente per un periodo ampio) alle esibizioni dal vivo: lo stesso dj aveva ammesso che, dietro alla costruzione del suo personaggio pubblico, era riuscito a far emergere poco dell’uomo che era. Questo stato di cose era stato forse aggravato anche da altri malesseri fisici di cui il dj aveva sofferto: rimozione di cistifellea, appendicite e pancreatite acuta (dovuto all’abuso di alcolici). La sofferenza che lo affliggeva nell’anima- tradottosi in stati di forte ansia- è stato confermato dalla famiglia che ha rilasciato la seguente nota (tradotta dalla lingua originale, lo svedese): “Il nostro amato Tim era un ricercatore, un’anima artistica fragile alla ricerca di risposte a domande esistenziali. Un perfezionista superbo che ha viaggiato e lavorato duramente a un ritmo che lo ha portato ad uno stress estremo. Quando ha smesso di fare i tour, voleva trovare un equilibrio nella vita per essere felice e poter fare ciò che amava di più:  la musica. Ha davvero faticato con i pensieri sul significato della vita e della felicità. Non poteva più andare avanti. Voleva trovare la pace. Tim non è stato creato per la macchina aziendale in cui si è trovato; era un ragazzo sensibile che amava i suoi fan ma evitava i riflettori. Tim, sarai per sempre amato e tristemente mancato. La persona che eri e la tua musica manterranno la tua memoria viva. Ti amiamo, la tua famiglia.”

Avicii, una morte non sospetta che ha sconvolto il mondo della musica (e non solo)

La morte di Avicii ha scosso il mondo della musica come un fulmine a ciel sereno, e altrettanto ha fatto con le orde dei suoi fans sparsi in giro per il mondo. Sebbene la nota rilasciata dalla famiglia non faccia riferimento esplicito ad un suicidio, le parole dei cari di Avicii sembrano confermare questa ipotesi. La teoria sarebbe avvalorata anche dalla Polizia di Muscat (Oman, dove Avicii è stato ritrovato morto) che ha parlato di nessun sospetto di crimine intorno alla morte del dj.

Maria Mento