Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Docente universitario trovato morto in circostanze misteriose: era in attesa di scontare la pena per violenze sessuali

CONDIVIDI

carabinieri
Professore universitario accusato di violenza sessuale

Un professore di Anatomia alla facoltà di Veterinaria di Matelica, in provincia di Macerata, Francesco Parillo, è stato trovato morto in casa sua riverso su una poltrona. Inutili i soccorsi in quanto l’uomo è morto poco dopo l’arrivo in ospedale.

Il docente universitario era stato condannato, questo lunedì, a 3 anni di reclusione per violenza sessuale nei confronti di alcuni suoi studenti.

Gli episodi in questione risalirebbero ad un periodo che va dal 2012 e il 2014, emersi grazie alla denuncia di un ragazzo di Roma che aveva registrato una conversazione con il docente.

Le cause della morte

Come emerso dall’autopsia, l’uomo sarebbe stato ucciso da un arresto cardiaco provocato da un mix di farmaci.

Aveva preso la sentenza con una grande delusione, ma non era disperato; non avrei mai pensato a un epilogo del genere“. Queste le parole del legale, il quale è stato il primo a chiamare i soccorsi dopo che il prof. Parillo non rispondeva più al telefono da più di 24 ore.

Sono stati, dunque, i Vigili del Fuoco a sfondare la porta dell’appartamento del docente universitario, il quale è stato trovato in uno stato d’incoscienza seduto su di una poltrona.

Nonostante sia stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Camerino, dove i medici gli hanno praticato le cure per rianimarlo, l’uomo si è spento poco dopo la mezzanotte.

La vicenda appare ancora avvolta nel mistero, ma alcuni conoscenti del professore pensano che possa trattarsi di suicidio.

Mario Barba