Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Ciampino, è tragedia familiare: uomo cerca di sgozzare la moglie, poi si...

Ciampino, è tragedia familiare: uomo cerca di sgozzare la moglie, poi si uccide

Maria Giuliano con il marito Alessandro Tolla

Dopo i terribili fatti di Cisterna di Latina, un’altra tragedia similare colpisce il Lazio. A Ciampino un uomo ha cercato di commettere omicidio-suicidio, sgozzando prima la moglie e poi togliendosi la vita. La donna non è morta ma versa in gravissime condizioni.

Ciampino, la tragedia questa mattina all’alba

Intorno alle 05:30 di questa mattina un uomo di 42 anni, Alessandro Tolla, ha preso un coltello e ha colpito alla gola la moglie di 37 anni. Probabilmente si è convinto che fosse morta e si è successivamente lanciato dal balcone del suo appartamento, sito al terzo piano di uno stabile di Via Francesco Baracca. L’uomo si è schiantato contro il tetto dei garage condominiali sottostanti. È morto sul colpo. La moglie, di nome Maria Giuliano, non è morta, pur versando in condizioni gravissime. È stata scoperta nell’appartamento dai poliziotti, soccorsa e trasportata in codice rosso al Policlinico di Tor Vergata. Qui è tutt’ora ricoverata in prognosi riservata, dopo un intervento durato quattro ore, a causa delle coltellata ricevuta alla gola ma anche per le contusioni presenti sul viso.

Si indaga sul movente del tentato omicidio-suicidio

Gli inquirenti, adesso, indagheranno sui motivi (ancora sconosciuti) che hanno spinto Alessandro Tolla, che lavorava nel campo delle assicurazioni, ad aggredire la moglie e poi a togliersi la vita. I testimoni che sono stati sentiti, tra cui i condomini che hanno allertato le forze dell’Ordine, parlano di una violenta lite in seguito alla quale la situazione è evidentemente degenerata. Maria Giuliano, avvocatessa originaria di Catania, nonostante il volto tumefatto e la gola tagliata è riuscita a chiedere aiuto ai vicini. I due erano sposati da quattro anni, non hanno avuto figli e apparentemente non avevano grossi problemi.

Maria Mento