Ultras russi pronti alla guerra: adolescenti addestrati per il mondiale – VIDEO

Scuole di addestramento per hooligans in Russia

Selezioni giovani ultras russi in vista del mondiale

Delle immagini inquietanti mostrano dei ragazzi dai 13 ai 17 anni che ingaggiano delle lotte in un campo da calcio. Non si tratta di una rissa qualsiasi, ma di qualcosa di decisamente più perverso e disturbante: sono gruppi di adolescenti scelti dai capi ultras russi per allenarsi in vista della prossima coppa del mondo che si terrà proprio in Russia questa estate. I ragazzi sono scelti in base alla squadra che supportano, quindi divisi in gruppi e messi contro al fine di essere valutati per una selezione (come se si trattasse di una convocazione per la nazionale).

Su internet, uno dei membri anziani dei gruppi ultras dello Zenit San Pietroburgo commenta con fierezza l’aggressività di alcuni di questi giovani: “Alcuni tra questi giovani sono pronti ad uccidere. Sono tosti abbastanza da fronteggiare alcuni supporter inglesi. Pronti a portare l’inferno in questa coppa del mondo. I ragazzi sono addestrati dai leader dei più grandi gruppi ultras del Paese e il migliore verrà invitato ad unirsi agli adulti. Alcuni di loro hanno appena 13 anni”.

L’atmosfera in vista dei mondiali si sta già surriscaldando

Gli ultras russi sono già pronti ad imbracciare le armi in vista della competizione mondiale (oltre queste immagini sono stati condivisi filmati con campi d’addestramento sia femminili che maschili), una notizia che non rassicura chi invece vorrebbe andare ad osservare la propria nazionale solo per il gusto di godersi una partita di calcio. Il timore è che possano nascere dure lotte tra questi e gli ultras inglese com’è già successo durante l’ultimo europeo francese. Per evitare che una manifestazione che dovrebbe portare gioia si trasformi in una guerriglia urbana, già da ora il governo britannico mette in guardia i propri cittadini sui pericoli della trasferta in Russia. Sono circa 10.000 i tifosi attesi per questo mondiale tra i cittadini britannici.

Selezioni giovani ultras russi in vista del mondiale