Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Morti sul lavoro, tragedia nel napoletano: ragazzo giovanissimo perde la vita

Morti sul lavoro, tragedia nel napoletano: ragazzo giovanissimo perde la vita

Un ragazzo giovanissimo, 21 anni appena, ha perso la vita mentre svolgeva il suo lavoro all’interno di un magazzino allestito dentro al cimitero. La vittima è Luigi Chierchia, figlio di un dipendente comunale di Lettere, ed è rimasto schiacciato da una lastra di marmo.

La tragedia è avvenuta vicino Napoli

La tragedia di Luigi Chierchia si è consumata a Santa Maria La Carità (Napoli), in Via Casarielli. Qui, presso il cimitero locale, il giovane stava lavorando per conto di una ditta che si occupa della lavorazione dei marmi. La dinamica dell’incidente non è ancora chiara, ma una lastra avrebbe travolto Luigi e lo avrebbe ucciso quasi sul colpo. Per il giovane non c’è stato nulla da fare. Nonostante sia stato trasportato all’Ospedale di Castellammare di Stabia, quando è arrivato sul posto i sanitari hanno constatato che era già morto. Nel suo paese di origine Luigi era molto conosciuto, anche grazie al lavoro del padreono, e sono numerosissimi i messaggi di cordoglio che stanno arrivando per lui e per la sua famiglia.

Aperta un’inchiesta sulla morte di Luigi Chierchia

La morte di Luigi Chierchia diventerà, adesso, materia di indagine per gli inquirenti. L’autorità giudiziaria ha già disposto che venga effettuata l’autopsia sul corpo del giovane. Intanto, i Carabinieri della caserma di Sant’Antonio Abate hanno denunciato un uomo di 67 anni per la morte del giovane. L’uomo è stato accusato di omicidio colposo. Probabilmente, Luigi stava lavorando in situazioni non ottimali dal punto di vista della sicurezza sul lavoro, e per questo motivo sarebbe scattata la denuncia. Tutte le piste, comunque, verranno battute e verificate.

Maria Mento