Home Spettacolo Gossip

Gina Lollobrigida shock: “Violentata da un calciatore della Lazio”

CONDIVIDI

lollobrigida
Gina Lollobrigida violentata da un calciatore della Lazio

“A 18 anni sono stata violentata da un calciatore della Lazio“. E’ una rivelazione shock, quella fatta da Gina Lollobrigida durante un’intervista rilasciata su “Libero Quotidiano”. La celebre attrice, che il prossimo 4 luglio compirà 91 anni, ha deciso di raccontare un episodio che ha segnato per sempre la sua vita. “Questa vergogna me la sono portata avanti per anni”, afferma la Lollobrigida.

I fatti risalgono al 1945. La Lollobrigida aveva avuto una relazione con il giocatore, di cui era molto innamorata, ma aveva poi deciso di rompere perchè aveva scoperto che quell’uomo era fidanzato con un’altra donna. La violenza è avvenuta proprio successivamente alla separazione, quando l’attrice di Subiaco fu invitata con l’inganno a Roma, con la scusa di una festa.

“Non riuscivo a muovermi, a coprirmi, a urlare”

“Mi vergognavo da morire e avevo paura, ma ero impotente: non riuscivo a muovermi, a coprirmi, a urlare. Questo sogno mi ha perseguitata ogni notte per decenni – racconta l’attrice – Mi sentivo distrutta e mi sposai in fretta con quello che fu mio marito per superare il trauma, non per amore. Restai frastornata per diversi giorni. Piano piano iniziai a realizzare che quella sera ero stata violentata. Ma era un pensiero che cercavo di ignorare. Volli dimenticare. Per andare avanti. Ero vergine”.

Gina si è poi soffermata sugli abusi sessuali nel mondo del cinema, sottolineando che la realtà “esiste”, ma va distinto lo stupro dalla proposta indecente. “A me è capitato di ricevere questo tipo di offerte, le ho declinate anche in modo brusco, non mi sono mai sentita vittima degli uomini che hanno provato a portarmi a letto. La violenza sessuale è ben altra cosa. Da quella non ci si può sottrarre”.