Home Tempi Postmoderni Animali & Ambiente Tassista vuole scattarsi un selfie con l’orso, sbranato e ucciso

Tassista vuole scattarsi un selfie con l’orso, sbranato e ucciso

Un azzardo che gli è costato molto caro. Non ce l’ha fatta un tassista, sbranato e massacrato mortalmente da un orso con il quale voleva scattarsi un selfie: l’uomo stava tornando a casa da un matrimonio; fermandosi per fare i propri bisogni ha notato l’enorme animale sul ciglio della strada e, anzichè allontanarsi rapidamente come è consigliabile in questi casi, per evitare di essere notati dall’animale, Prabhu Bhatara ha pensato bene di avvicinarsi all’animale. Peraltro nel suo mezzo erano presenti altre persone, che gli avrebbero detto ripetutamente di rimanere a debita distanza, ma troppo forte era il desiderio del tassista di realizzare ‘il selfie della vita’.

La reazione dell’orso contro l’uomo

purtroppo per lui però l’orso non l’ha presa bene reagendo brutalmente contro l’uomo che ha invaso il suo territorio. A nulla è valso l’attacco di un cane randagio che ha cercato di allontanare l’orso ma non è stato in grado di salvare l’uomo, morto tra le grinfie dell’animale che a suon di morsi e graffi lo ha brutalmente ucciso. Sul posto sono intervenuti gli uomini della forestale che sono in seguito riusciti a calmare e tranquillizare l’orso in modo tale da poter raggiungere il corpo senza vita del tassista.

Il tassista è morto sul colpo

Secondo la ricostruzione dei media locali, l’animale si stava abbeverando in uno stagno quando il signor Bhatara gli si è avvicinato. “E’ morto sul colpo – ha confermato il guardaboschi Dhanurjaya Mohapatra – l’orso è stato trattato per alcune ferite riportate”. L’incidente è avvenuto pochi giorni fa vicino a Papadahandi, nel distretto di Odisha, in India.

Daniele Orlandi