Si masturba sul bus e palpeggia una giovane. Arrestato 34enne marocchino

bus marocchinoGiovane molestata su un bus da un marocchino

Si masturba e palpeggia una ragazza su un bus ATAC. L’episodio è avvenuto ieri mattina a Roma, su un autobus di linea: protagonista un 34enne marocchino, che è stato successivamente fermato e arrestato dalla Polizia di Stato.

A raccontare la vicenda è stato l’autista del mezzo, che ha fatto la segnalazione al 112 intorno alle nove del mattino. Gli agenti del commissariato Ponte Milvio diretto da Rossella Matarazzo sono stati informato del fatto, ovvero che un uomo ha aggredito una giovane. Il 34enne si stava anche masturbando.

Le forze dell’ordine sono riuscite a ricostruire l’intera vicenda grazie anche alle testimonianze dei presenti e alla denuncia della vittima. Il marocchino si trovava sul bus già alla partenza dello stesso, avvenuta a piazza Mancini. Ad un certo punto, il 34enne – che stava dormendo – si è svegliato e ha cominciato a toccarsi le zone intime.

L’uomo si è anche scagliato contro gli agenti

Poco dopo si è accorto della presenza di una ragazza sul bus. Si è alzato dal suo posto ed è andato a sedersi di fianco a lei, sempre continuando a masturbarsi. Non contento, il 34enne ha poggiato l’altra mano sulla coscia della giovane, stringendola con violenza.

A quel punto la ragazza si è alzata di scatto e si è diretta verso il centro del bus, dove è stata subito aiutata dal conducente e dai passeggeri del mezzo. Quando i poliziotti sono giunti sul posto, hanno individuato subito F.M. tra i passeggeri che l’avevano indicato come responsabile dell’orribile gesto. L’uomo si è anche scagliato contro gli agenti, ma alla fine è stato ammanettato e condotto nel carcere di Regina Coeli.