Il giudice decreta la bancarotta, lui impazzisce e dà fuoco a tutto

bancarottaVa in bancarotta e brucia tutti i suoi averi

Un uomo in bancarotta ha messo fuoco a tutti i suoi averi in un furgone da 35.000 sterline ed è rimasto a bere una tazza di tè mentre tutto andava in fiamme, in attesa dell’arrivo della polizia. John Cartwright, 65 anni, ha da poco ricevuto una dura condanna e ha deciso di reagire in questo modo alla sentenza del giudice, che aveva imposto la confisca di tutti i suoi beni.

Stando alla ricostruzione dei fatti operata dalle forze dell’ordine, il 65enne avrebbe versato della benzina sul retro del furgone, con l’intento di distruggere molte cose di sua proprietà. Cartwright ha agito in pieno giorno, proprio di fronte la sua abitazione, che si trova a St Dennis, in Cornovaglia.

La ditta del furgone chiederà un risarcimento

Il caso che riguarda il 65enne è stato già definito molto serio, dato che l’uomo si è reso responsabile di un reato estremamente grave e preoccupante. Cartwright è stato arrestato con l’accusa di incendio doloso. Il furgone, che apparteneva alla società di traslochi internazionali Movecorp, è stato svalutato, con una perdita di 34.874 sterline. L’avvocato dell’accusa Katie Churcher ha detto alla corte che Movecorp avrebbe chiesto un risarcimento nei confronti di Cartwright.

L’amministratore delegato della compagnia, James Tennant, ha raccontato come si sono svolti i fatti: “Siamo stati incaricati a nome dei fiduciari di John Cartwright di rimuovere tutti gli oggetti dalla proprietà in seguito all’udienza di fallimento – ha spiegato Tennant – Ma quando gli operai hanno iniziato a caricare il camion con gli averi, l’uomo ha versato della benzina su tutto il mezzo e ha messo fuoco al veicolo e al contenuto, totalmente in preda alla rabbia”.