Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Travolto al lavoro da un blocco di cemento, Matteo muore a soli...

Travolto al lavoro da un blocco di cemento, Matteo muore a soli 19 anni

Diciannovenne travolto da blocchi di cemento

Matteo (19 anni) è morto a causa di un incidente sul lavoro

Non c’è stato nulla da fare per Matteo Smoilis, operaio diciannovenne che lavorava nell’area industriale Fincantieri di Monfalcone (Gorizia) per conto della ditta esterna di proprietà del padre. Il giovane stava lavorando all’interno della struttura ed ha deciso di spostare un fascio di tubazioni (pare che la manovra sia stata intrapresa autonomamente) quando, a causa proprio dello spostamento del fascio di tubi, una lamiera di cemento da 700 chilogrammi gli è caduta addosso causandogli diverse ferite e lasciandolo intrappolato sotto il pesante blocco. L’incidente si è verificato questa mattina intorno alle 9:15, proprio ad inizio turno.

La richiesta di soccorso e la protesta fuori dal cantiere

Immediata la richiesta di soccorsi da parte degli altri operai alcuni dei quali, nel frattempo, hanno smesso di lavorare e si sono messi all’esterno della struttura per protestare contro Fincantieri per la pericolosità delle condizioni lavorative all’interno dei cantieri navali. Sul posto dell’incidente sono giunti un ambulanza ed un elisoccorso dal centro di Campoformido, i Vigili del Fuoco e una pattuglia dei Carabinieri. I Vigili del Fuoco si sono occupati di sollevare il blocco di cemento da 700 chili per permettere al personale dell’elisoccorso di estrarre il corpo del giovane operaio e portarlo d’urgenza all’ospedale più vicino.

Purtroppo Matteo è morto durante il trasporto in direzione dell’ospedale di Trieste a causa delle gravi ferite riportate in seguito all’incidente. Questa ennesima tragedia è giunta a sole 24 ore di distanza da quella occorsa in uno stabilimento tipografico di Fagagna (Udine) che ha comportato il decesso di un ragazzo di appena 30 anni.

FS