Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Rogo in un appartamento nel goriziano: morti nella notte madre e figlio

Rogo in un appartamento nel goriziano: morti nella notte madre e figlio

L'appartamento che si è incendiato in provincia di Gorizia

Una donna di 87 anni e un uomo di 51, rispettivamente madre e figlio, sono morti nella notte a causa di un incendio scoppiato nel loro appartamento (una mansarda) di Grado, in provincia di Gorizia. I due sarebbero deceduti per un’intossicazione da fumo.

L’allarme lanciato dalla figlia e sorella delle due vittime

Le Forze dell’Ordine, cioè i Carabinieri del comando locale guidati dal maggiore Daniele Panighello, e i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Gorizia sono arrivati sul posto, in Riva Foscolo, dopo l’allarme lanciato dalla figlia e sorella delle due vittime. La donna, rientrata in casa a mezzanotte dopo il suo turno di lavoro, ha notato subito fuoco e puzza di fumo e così ha allertato chi di dovere. Anche i vicini avevano notato che qualcosa non andava bene. Le salme delle due vittime sono state ritrovate nei loro letti e si sospetta una morte dovuta all’inalazione dei fumi rilasciati nell’incendio.

Gli inquirenti indagano sulla dinamica dell’incidente

Le vittime sono Elida Iussa e Roberto Corbatto. La loro casa, sita in Riva Foscolo, si è incendiata a partire dal salotto della mansarda. Si tratterebbe, secondo le prime indiscrezioni, di una tragedia avvenuta per un corto circuito o per un mozzicone di sigaretta lasciato inavvertitamente acceso. Gli inquirenti, tuttavia, indagheranno per fare luce sulle motivazioni che hanno portato a queste due morti. I corpi sono stati trasportati all’obitorio di Monfalcone e potrebbe essere disposta, nei prossimi giorni, un’autopsia. La palazzina di Riva Foscolo è stata evacuata durante le operazioni degli addetti ai lavori: per fortuna, pare non ci siano danni strutturali.

Maria Mento