Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Entra in coma, il figlio di 5 anni telefona al 118 e gli salva la vita

CONDIVIDI

figlio
Bimbo chiama il 118 e salva la vita al papà

Se è ancora vivo lo deve al figlio di soli cinque anni. Un uomo di 44 anni ha rischiato la vita ma è stato salvato dall’intervento del suo piccolo, che ha avvisato il pronto soccorso e ha permesso l’intervento dei sanitari.

La vicenda è accaduta in Francia, dove un bimbo di soli cinque anni ha telefonato all’equivalente del nostro 118 spiegando che il papà non stava affatto bene. “Mi sa che è morto, è a letto e fa le bolle”, la frase pronunciata dal piccolo agli operatori. In realtà l’uomo era entrato in coma diabetico. Dall’altro capo del telefono si cercava di capire dove si trovasse l’abitazione del piccolo e del suo papà, ma il bimbo non è stato in grado di fornire l’indirizzo preciso e nemmeno il cognome.

L’uomo è stato subito trasportato in ospedale

Tuttavia, il giovanissimo eroe ha guidato gli operatori verso la propria casa, che si trova a Glos-la-Ferriere, in Normandia. I sanitari sono rimasti in contatto con il piccolo per ben 40 minuti. Quando sono riusciti a capire il paesino, il bimbo ha detto loro che la loro casa era “la terza”. Gli operatori gli hanno detto di mettersi fuori casa e di agitare le manine all’arrivo delle sirene.

Miracolosamente, il personale del 118 è riuscito a raggiungere l’abitazione in tempo: l’uomo era ancora vivo, ed è stato subito trasportato in ospedale. In seguito è giunta anche la madre (la coppia è separata). “Al telefono il bambino è stato molto calmo – le parole del colonnello Pierre Baillargeat su “La Repubblica” – e anche se era molto preoccupato per ciò che stava accadendo al padre ha mantenuto un atteggiamento molto rigoroso”.