Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo “Papà voglio sposare la mia ragazza” ma il padre non ci sta...

“Papà voglio sposare la mia ragazza” ma il padre non ci sta e lo punisce in modo atroce

Ventiduenne punito dalla famiglia per aver espresso il desiderio di sposarsi

Giovane pakistano puniti dai familiari per aver chiesto il permesso di sposare la ragazza.

La storia di Abdul Baqi è talmente forte da sembrare un racconto dell’orrore. Questo 22enne nativo di Nasirabad, un villaggio che si trova nella provincia di Balochistan, in Pakistan, si è follemente innamorato della sua ragazza ed ha deciso di sposarla. Desideroso di rispettare le tradizioni del suo villaggio è andato a chiedere il permesso al padre, il quale prima gli ha detto di essere d’accordo e qualche ora dopo lo ha punito con l’aiuto dei suoi 4 fratelli, cavandogli entrambi gli occhi. In seguito alla violenta punizione Abdul è stato portato all’ospedale dove ha denunciato i familiari alla polizia. Gli agenti hanno già arrestato il padre del ragazzo, Dost Muhammmad, e 2 dei suoi fratelli, mentre gli altri sono in fuga e ricercati in tutto il Paese.

Il drammatico racconto di Abdul

Privo di entrambi gli occhi e con il morale a pezzi Abdul ha raccontato la terrificante violenza subita: “Ho chiesto a mio padre ed ai miei fratelli di poter sposare la ragazza con cui mi frequento. Mio padre era d’accordo in un primo momento, ma tre ore dopo sono stato chiuso in una stanza e legato a letto da lui e dai miei fratelli”. Abdul non riusciva a capacitarsi del perché di quella reazione e mentre questi gli staccavano gli occhi dai bulbi continuava a chiedere in lacrime: “Ho continuato ad urlargli ‘Perché mi state facendo questo?’, ma loro non mi hanno mai risposto”. Completata l’atroce punizione, il ragazzo ha detto ai suoi boia di ucciderlo ma questi gli hanno detto che volevano: “trasformarlo in un esempio per tutti i ragazzi del villaggio”.