Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Stupra e uccide una bambina di soli 4 mesi: 21enne condannato a morte

CONDIVIDI

Stupra e uccide una bambina di soli 4 mesi: 21enne condannato a morte
Condannato a morte

E’ stato condannato a morte un 21enne del Madhya Pradesh, città di Indore, India, accusato di aver stuprato una bambina di 4 mesi e di averla uccisa.

Si è trattato di un processo lampo, insolitamente veloce durato solo 20 giorni, al termine del quale è stata emessa la sentenza di morte.

Il 21enne che avrebbe commesso l’orrendo omicidio e lo stupro è lo zio della bambina. Egli avrebbe abusato della piccola di soli 4 mesi quando stava dormendo, quindi l’ha uccisa.

In genere la pena di morte è comminata in caso di violenze nei confronti di minori di 12 anni, in India. L’approccio dei giudici è molto severo a causa del crescendo di violenze che vengono perpetrate verso le donne, soprattutto verso le bambine, anche di pochi mesi come in questo caso.

Pena di morte in India 

Negli ultimi mesi il Governo ha deciso di apportare delle modifiche alla legge sulla pena di morte. Chi violenterà una bambina di meno di 12 anni potrà essere condannato a morte. Si tratta di una decisione presa dopo gli orrendi fatti di cronaca degli ultimi mesi e la recrudescenza della violenza contro le bambine.Ora la proposta di legge per l’introduzione della pena capitale per questo reato è sotto l’esame del presidente della Repubblica Ram Nath Kovind e poi entro sei mesi dovrà  essere approvata dal Congresso: quindi potrà  diventare legge, ma già nel frattempo è possibile applicarla.