Dimentica la figlia di un anno in auto: i soccorsi arrivano troppo tardi ed è tragedia

Papà dimentica figlia di un anno in auto: la piccola viene trovata priva di vita

Una dimenticanza, quella di un padre pisano che dimentica di aver portato con se la figlia di un anno in auto, ha avuto tragiche conseguenze: l’uomo ha parcheggiato come di consueto l’auto nel parcheggio dello stabilimento per il quale lavora (la Continental di San Piero a Grado) e, senza fare caso al fatto che la piccola era ancora sul sedile di dietro, è andato a lavoro come nulla fosse. Solo verso le 15:30, quando la moglie, allarmata dall’assenza della piccola dall’asilo nido, l’uomo ha compreso il suo errore fatale ed ha chiamato i soccorsi. Purtroppo, però, all’arrivo dell’ambulanza e dei Vigili del Fuoco la bambina era già morta.

Bambina dimenticata in auto: la causa della morte dovrebbe essere la temperatura elevata

Lasciata dentro l’auto sin dalle 8 del mattino, orario in cui l’uomo è giunto al lavoro, la piccola è rimasta per otto ore dentro il mezzo con i finestrini chiusi. Questo, unito all’incremento della temperatura all’interno dell’abitacolo causato dal sole dovrebbero essere le cause della morte della bambina. Il padre, un ingegnere nativo di Grossetano che da anni è residente a Pisa è in stato di shock. La bambina era la secondogenita ed avrebbe dovuto compiere un anno tra qualche giorno. Al momento i carabinieri si trovano ancora sul posto dove si stanno occupando di esaminate la scena.