Vive nell’auto con moglie e figli. Situazione disperata, ma arriva un nuovo lavoro

alessandro autoVive nell’auto con moglie e figli dopo il licenziamento

Una storia che invita a non perdere mai la speranza. E’ quella di Alessandro, un uomo di 39 anni che fino a ieri era costretto a vivere nella sua auto, una Station Wagon, posizionata all’interno di un parcheggio di Torino. Insieme a lui, dentro la vettura si trovavano anche sua moglie Alessandra, 31 anni, e i loro tre bambini, di 4, 2 anni e 11 mesi.

Una situazione decisamente inumana, provocata dal fallimento dell’azienda dove Alessandro lavorava. Il 39enne è stato licenziato, e in seguito è arrivato anche lo sfratto, che ha costretto l’intera famigliola a cercare riparo dentro la Station Wagon.

Alessandro lavorerà di notte in un fast food

La storia ha avuto un certo riscontro sul web, e grazie ad una campagna di solidarietà partita per aiutare il 39enne qualcosa si è finalmente sbloccato. Alessandro ha infatti trovato un nuovo lavoro: si occuperà delle pulizie di un fast food, ricoprendo il turno di notte.

Un impiego senza dubbio non agevole, ma che per il momento contribuisce a ridare una certa tranquillità ad Alessandro e alla sua famiglia. “E’ il primo passo per tornare alla normalità dopo tutto quello che c’è stato in questi giorni – le parole del 39enne al TGCOM – Siamo stati al centro della cronaca, tutti si preoccupavano della nostra situazione, abbiamo ricevuto manifestazioni d’affetto incredibili”. Nei giorni scorsi, l’uomo aveva anche avuto un incontro con la sindaca di Torino, Chiara Appendino, per cercare delle soluzioni ad una situazione di profondo disagio.