Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

“Incapace di intendere” scarcerato l’uomo che ha preso a sprangate un passante a Milano

CONDIVIDI
Frankline Njuakeh

Frankline Njuakeh andrà all’ospedale psichiatrico

Frankline Njuakeh è incapace di intendere e di volere, quindi è stato scarcerato e sarà trasferito nell’ex ospedale psichiatrico giudiziario di Castiglione delle Stiviere, la Rems.

Frankline Njuakeh è l’uomo camerunese che il 23 gennaio 2018 ha colpito con una spranga in testa un passante serbo che aspettava il tram a Milano, all’angolo fra via Ripamonti e viale Sabotino. L’aggressione fu immotivata, i due neppure si conoscevano e la vittima non si rese neppure conto dell’aggressione. Fu colpita con tre colpi di spranga in testa e Frankline Njuakeh finì in carcere per tentato omicidio.

“Incapace di intendere e volere”

Secondo la consulenza psichiatrica che è stata disposta dal pm milanese Isabella Samek Lodovici, Frankline Njuakeh sarebbe stato incapace di intendere e volere al momento del fatto. Il vizio di mente è dovuto ad una forma grave di schizofrenia, per cui adesso il 32enne verrò scarcerato e portato nel mantovano dove sarà custodito in ospedale, perché considerato socialmente pericoloso.

Ora il giudice potrà optare per un nuovo accertamento psichiatrico oppure semplicemente assolvere l’imputato per vizio di mente e assegnare una misura di sicurezza definitiva se ritenuto pericoloso per la società.