Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Confessione Shock di Izzo: “Abbiamo stuprato ed ucciso un’altra ragazza”

Confessione Shock di Izzo: “Abbiamo stuprato ed ucciso un’altra ragazza”

Omicidio del Circeo, un’altra confessione shock di Angelo Izzo

A distanza di 30 anni dal massacro del Circeo compiuto insieme a Gianni Guido ed Andrea Ghira, Angelo Izzo dichiara alla procura che la banda sarebbe stata colpevole di un altro brutale omicidio ai danni di una ragazza friulana, pochi mesi prima la vicenda che sconvolse la Roma Bene degli anni ’70. La ragazza in questione sarebbe una diciassettenne, Rossella Corazzin, scomparsa nell’agosto del 1975 e mai più ritrovata. Secondo quanto dichiarato da Izzo la ragazza sarebbe stata rapita il 21 agosto di quell’anno, quindi portata sul lago Trasimeno dove 10 persone la stuprarono e poi la uccisero.

Confessione Angelo Izzo: data e particolari coincidono

In seguito alle dichiarazioni del carcerato, la polizia ha indagato sull’accaduto cercando di trovare delle corrispondenze con quanto affermato da Izzo, ma non ha mai trovato una prova che potesse confermare la sua versione dei fatti. Il procuratore di Belluno Paolo Luca pensa che quanto affermato da Izzo potrebbe corrispondere a verità ed infatti ha dichiarato che sebbene abbia fornito pochi dettagli: “Ha dato riferimenti su data della scomparsa e luogo dell’uccisione, da far ritenere che sia effettivamente lei”.

Differente la posizione dell’avvocato difensore di Gianni Guido che sulla questione ha preferito glissare dichiarando che già in passato Izzo era risultato inaffidabile: “Una notizia priva di qualsiasi fondamento. Quello che racconta Angelo Izzo va sempre preso con le molle”. Quest’ultimo, però, ha tutte le intenzioni di allontanare le voci sulla vicenda, il suo assistito, infatti, è uscito di carcere nel 2009 grazie all’indulto e la nuova accusa potrebbe portare ad una seconda condanna. Izzo, invece, è stato incarcerato una seconda volta nel 2008 per un duplice omicidio.