Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Irlanda, il referendum dice sì all’aborto libero: i favorevoli trionfano con il 68%

CONDIVIDI

aborto irlanda
Stravincono i sì, svolta storica per l’Irlanda

C’è attesa per il risultato ufficiale, con lo spoglio dei voti che è cominciato questa mattina, ma gli exit poll resi noti ieri sera non lasciano più alcun dubbio. Il referendum che si è tenuto in Irlanda ha visto la nettissima vittoria del “sì” all’aborto libero, con il 68% delle preferenze rispetto al 32% dei contrari.

Stando a quanto riportato da Sky News, lo stesso movimento anti-abortista, per voce del suo leader John McGuirk, ha ammesso la sconfitta.

La tv pubblica RTE sostiene che la forbice sarebbe ancora più ampia, ovvero 69,4 per i pro-aborto contro il 30,6 dei contrari. Grazie a questo voto storico, l’Irlanda procederà all’abrogazione dell’articolo 8 della Costituzione, sulla tutela della vita del nascituro, introdotto nel 1983 per cementare il divieto di fatto dell’interruzione della gravidanza, salvo casi eccezionali di pericolo diretto per la vita della madre.

Le donne irlandesi non dovranno più rivolgersi all’estero

Per anni, le donne che avevano intenzione di abortire sono state costrette a rivolgersi all’estero. Fino al voto di ieri, che testimonia una svolta di grandissimo rilievo.

E’ la seconda svolta epocale per l’Irlanda, dopo il referendum di tre anni fa che aveva sostanzialmente dato il via libera alle unioni anche tra gli individui dello stesso sesso. Anche allora lo scontro fu molto duro, ma alla fine le posizioni dei favorevoli prevalsero nettamente. Cambiamenti di grande importanza in una delle Nazioni più legate alla tradizione cattolica.