Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Conte rimette il mandato, Salvini: “Nessun ricatto, si torni al voto”. Di...

Conte rimette il mandato, Salvini: “Nessun ricatto, si torni al voto”. Di Maio: “Democrazia? Decidono sempre gli stessi”

Salvini e Di Maio infuriati: “Si torni al voto”

Salvini infuriato per il veto di Mattarella sul veto nei confronti di Savona, che Lega ed M5S avrebbero voluto al ministero dell’economia ma che Mattarella ha rifiutato.
Il motivo della crisi su Savona è nel fatto che quest’ultimo è noto per le sue posizioni critiche nei confronti dell’euro e dell’Unione Europea.

Le parole di Salvini e di Di Maio sono assolutamente critiche. “C‘è un grande problema in Italia che si chiama democrazia. Scelta Mattarella incomprensibile. Allora inutile votare, governi li decidono sempre gli stessi” ha scritto Di Maio su Facebook.

Prima gli italiani, il loro diritto al lavoro, alla sicurezza e alla felicità. Abbiamo lavorato per settimane, giorno e notte, per far nascere un governo che difendesse gli interessi dei cittadini italiani. Ma qualcuno (su pressione di chi?) ci ha detto No. Mai più servi di nessuno, l’Italia non è una colonia. A questo punto, con l’onestà, la coerenza e il coraggio di sempre, la parola deve tornare a voi!” ha scritto invece Salvini.

Le parole di Conte

“Come anticipato ho rimesso il mandato conferitomi il 23 maggio di formare il governo del cambiamento” ha detto Conte all’uscita dal Quirinale.

Giuseppe Conte, presidente del consiglio con riserva, ha appena rimesso il mandato dopo che Mattarella non ha voluto assolutamente accettare uno snodo fondamentale nella lista dei Ministri del governo M5S Lega: Savona all’economia.