Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Scossa all’ora di pranzo, torna la paura nella popolazione

CONDIVIDI

terremoto Scossa 3.0, torna la paura all’Aquila

E’ tornata la paura all’Aquila. Ancora una volta la terra ha tremato: una scossa di magnitudo 3.0 si è infatti verificata a pochi chilometri dal capoluogo d’Abruzzo, e precisamente nel comune di Pizzoli. L’evento, avvenuto alle ore 12:41, ha avuto come profondità 10 km ed è stato nettamente avvertito dalla popolazione.

Già nei giorni precedenti si erano verificate alcune scosse nell’aquilano: movimenti che hanno fatto tornare la paura nella cittadinanza, che non ha ancora rimarginato le ferite del violento sisma del 6 aprile 2009. Cicatrici che i terremoti dell’Italia centrale negli ultimi due anni hanno contribuito a riaprire.

Nella zona è in atto uno sciame sismico

Al momento non si hanno notizie di danni a persone o cose. La scossa di oggi è stata preceduta da un piccolo sciame sismico che si sta verificando nella zona dell’Aquilano. Nella giornata di ieri erano state ben tre le scosse di terremoto, rispettivamente di magnitudo 1.7, 2.2 e 1.9, che avevano avuto come epicentro L’Aquila. Altri 5 scuotimenti hanno invece interessato la zona di Barete, con magnitudo 1.6, 2.2, 1.8, 2.0 e 1.6.

Storicamente, l’area di Pizzoli è identificata come epicentro del devastante terremoto che sconquassò L’Aquila e il suo comprensorio il 2 febbraio 1703, giorno della Candelora: un sisma che provocò oltre 6000 morti, di cui circa 2500 nella sola città dell’Aquila, e fu per questo ribattezzato “il Grande Terremoto”.