Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Uomo picchiato selvaggiamente da alcuni cinesi a causa di un tatuaggio: “Taiwan fa parte della Cina!”

CONDIVIDI

paul ferrell_censored
Picchiato selvaggiamente per un tatuaggio

Un uomo di 32 anni, che aveva un gigantesco tatuaggio ‘Taiwan’ sulla fronte, è stato selvaggiamente picchiato da un gruppo di cinesi arrabbiati.

Paul Ferrell, 32 anni, è finito in ospedale con qualche dente rotto, dopo che dieci uomini lo hanno pestato in un bar cambogiano dove stava trascorrendo un po’ di tempo in vacanza.

Le relazioni tra Cina e Taiwan non sono mai state delle più cordiali, e si ritiene che vedendo il tatuaggio, gli uomini cinesi si siano infuriati.

Paul Ferrell ha fatto notizia l’anno scorso quando ha ammesso che sua moglie era furiosa per il tatuaggio.

Ora ha pagato a caro prezzo il bizzarro tatuaggio fattosi fare una sera in cui era troppo ubriaco.

Il ‘Taiwan News‘ riferisce che è stato selvaggiamente picchiato da dieci cinesi in una piccola città della Cambogia quando hanno scoperto che si era fatto tatuare “Taiwan” sulla fronte.

dente rottoLa lite

Una discussione è iniziata e presto si è trasformata in una lite quando Paul si è rifiutato di riconoscere la loro affermazione, e cioè che il paese fa parte della Cina.

Il giornale locale ha detto che Paul, che vive a Taiwan da 14 anni, ha preso posto in un bar di Sihanoukville Square nella città costiera cambogiana di Sihanoukville il sabato sera.

Una volta tolto il cappello, un folto gruppo di cinesi seduti nelle vicinanze, che credeva fossero lavoratori d’oltremare, notarono che i tradizionali caratteri cinesi che indicano la parola “Taiwan” erano tatuati sulla sua fronte.

Il giornale ha dichiarato che uno degli uomini cinesi ha gridato in mandarino: “Taiwan, Cina!

Rispondendo, Paul ha urlato: “Taiwan, Taiwan!

Paul, che ha assunto il nome di Lo Han, dice che almeno dieci uomini cinesi lo hanno picchiato selvaggiamente, chiedendogli di dire che Taiwan fa parte della Cina, mentre centinaia di persone rimanevano a guardare.

Rifiutandosi di riferirsi a Taiwan come parte della Cina, ma temendo per la sua vita, Paul ha detto in mandarino: “OK, se pensi che Taiwan fa parte della Cina, Taiwan fa parte della Cina, ora però lasciami andare“.

In seguito, Paul ha riportato uno squarcio alla testa, molti lividi sul corpo, un labbro gonfio, due denti persi e due denti talmente malconci da non poter più chiudere la bocca correttamente.

In realtà ho incontrato molti cinesi davvero simpatici qui in Cambogia, ma ovviamente esistono gruppi che non sono così amichevoli e hanno problemi“.

paul arrestatoI precedenti di Paul Ferrell

Paul era stato precedentemente segnalato per guida in stato di ebbrezza e una volta che per aver incendiato un negozio.

Nell’ottobre 2017, la polizia della città sudoccidentale di Taiwan, Kaohsiung, ha dichiarato Paul Ferrell, 32 anni, incoerente e incapace di rispondere agli interrogatori, ma “sapeva chi fosse” dopo aver visto gli enormi caratteri cinesi “tai wan” sulla fronte.

Ferrell è stato sottoposto a un test dell’etilometro ed è risultato oltre i limiti legali, è stato arrestato per guida in stato di ebbrezza e rilasciato senza cauzione, quando invece avrebbe dovuto ricevere una pesante multa.

In mandarino, ha detto ai media locali: “Ho guidato il mio scooter solo per un minuto” – riferendosi al momento in cui è stato sorpreso ubriaco da parte degli agenti di polizia.

Nel 2015, Paul è stato arrestato con l’accusa di incendio doloso dopo aver gettato una cocktail Molotov in un negozio, a seguito di una disputa con i dipendenti all’interno.

Le riprese dell’azienda mostrano una bottiglia di alcol fiammeggiante gettata fuori dal locale, dopo di che esplodere in una palla di fuoco.

Mario Barba