Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Droghe (leggere) e case chiuse: Emilio Fede presenta il suo movimento

Droghe (leggere) e case chiuse: Emilio Fede presenta il suo movimento

Emilio Fede si candida: “Legalizzerò droghe leggere e case chiuse”

In questo periodo di subbuglio ecco che torna in prima pagina anche un grande protagonista della televisione e del giornalismo italiano degli anni passanti, Emilio Fede. L’ex direttore di ‘Tg4‘ si è ripresentato al grande pubblico annunciando ai microfoni di ‘Radio Cusano’ la sua candidatura alle prossime elezioni con il movimento ‘Uno di voi‘. Il giornalista, interrogato sulle sue intenzioni elettorali dal conduttore Roberto Arduini sciorina i capi saldi della sua prossima campagna elettorale, parlando della sua posizione su prostituzione, immigrazione e droghe leggere. Cominciando dalle case chiuse Fede dichiara: “Legalizzeremo la prostituzione, riapriremo le case chiuse. In Svizzera lo fanno, non crea scandali anzi contribuisce all’ordine pubblico che manca”. Quindi, dopo aver manifestato il suo dissenso per la politica di accoglienza dei migranti, parla della legalizzazione delle droghe e conclude affermando: “Sono tra la gente, contro la casta. Nei prossimi giorni organizzerò un pizza e birra con i tassisti di Napoli”.

Emilio Fede: “Renzi lo stimo. Salvini è maturo per diventare premier”

Emilio Fede è notoriamente schierato a destra, ma dell’attuale scena politica apprezza molto Matteo Renzi: “Per me è bravissimo, sono uno suo grande sostenitore”, dice in maniera convinta il giornalista che poi passa a parlare dei due protagonisti di questi giorni, esprimendo una preferenza per Salvini in un futuro prossimo ed una per Di Maio negli anni a venire: “Salvini Premier? Lo vedo bene, si è comportato nel modo migliore, politicamente è maturo, al contrario di Di Maio, che è ancora troppo giovane”, non una bocciatura per il pentastellato che, secondo Fede, farà grandi cose in futuro.