Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Mariapia, 21 anni, colpita da un proiettile sparato “a caso”: non è operabile 

CONDIVIDI
Mariapia Principe

La vita sconvolta di Mariapia, 21 anni

Non era lei la destinataria della pallottola che l’ha colpita il 22 maggio mentre era seduta ad un bar a Cava de Tirreni.
Mariapia Principe, ragazza di 21 anni, si trova con un proiettile conficcato nell’addome senza un motivo. Un proiettile sparato da un’auto in corsa mentre lei era seduta col fidanzato e di genitori di lui al bar, a bersi un caffè.

Il proiettile esploso da una 9×21 si è conficcato nella zona pubica, e per riuscire a medicarla i medici hanno dovuto sottoporla ad un intervento molto delicato.
Il ragazzo che ha sparato lo ha fatto senza alcun motivo. Si chiama Luca Criscuolo il 27enne ha poi confessato di aver sparato senza ragione, colpendo la 21enne.

La 21enne ora non è operabile

La ragazza ha il proiettile nell’addome, in una zona non operabile. I medici dell’ospedale Santa Maria dell’Olmo stanno valutando se estrarre o meno la pallottola perché si trova in una posizione estremamente delicata. Esso non ha compromesso funzioni vitali ma è entrato nel basso ventre e si è frantumato, si è fermato all’altezza dell’anca che è rimasta lesionata.

Le linee guide indicano che l’estrazione del proiettile è necessaria se c’è l’urgenza, al momento la paziente ha un evidente ematoma al basso ventre, dove è entrato il proiettile, e una frattura nella zona dell’anca. Per rimuoverlo si dovrebbe intervenire in profondità e il danno potrebbe essere maggiore. Al momento la nostra scelta è di non operare” hanno sostenuto i dottori.