Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Muore in casa a soli 18 anni: era una promessa del calcio

CONDIVIDI

ryan evans
Lutto nel mondo del calcio: muore a soli 18 anni

Una notizia terribile che ha sconvolto il mondo del calcio. L’attaccante del Mansfield Town, Ryan Evans, è morto all’età di 18 anni.

Ryan, che era il capitano della formazione under 18 del team (che milita nella quarta divisione del calcio inglese, ndr), è deceduto nella sua abitazione pochi giorni dopo aver accettato un posto nella formazione Under 21 prima della prossima stagione. Al momento non sono stati forniti dettagli su cosa abbia portato alla morte del giovane calciatore.

Era il capitano della sua squadra

L’allenatore della squadra giovanile del Mansfield, Jamie McGuire, ha espresso tutto il suo cordoglio per questa perdita scioccante: “Siamo tutti dispiaciuti nell’apprendere questa notizia. I nostri pensieri e le nostre preghiere non possono che andare alla famiglia di Ryan in questo momento così triste”.

“Come giocatore – prosegue il mister – Ryan era un leader fantastico, sempre pronto ad imparare e aveva un entusiasmo infinito per fare il meglio che poteva: è stato per questi motivi, tra gli altri, che ho fatto sì che diventasse capitano la scorsa stagione. Lo ricorderemo sempre come un giovane sorridente, con una grande energia”.

“Siamo profondamente rattristati dall’apprendere la scomparsa di Ryan – ha detto l’amministratore delegato del Mansfield, Carolyn Radford – un giovane calciatore di talento che non vedeva l’ora di giocare con noi la prossima stagione”.