Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Rischia l’overdose, salvata dalle figlie: le foto della sua splendida guarigione

Rischia l’overdose, salvata dalle figlie: le foto della sua splendida guarigione

Rischia di morire per overdose, salvata dalle figlie

Appoggiata al muro con la bocca spalancata. E’ apparsa così Melissa Lee Matos alle sue giovani figlie – Katherine, 11 anni, ed Elisabeth, 9 anni – che l’hanno trovata in questo stato, dopo aver raggiunto l’apice della sua dipendenza dalle droghe. Le ragazzine hanno quindi deciso di fare alcune foto per cercare di aiutarla a smettere.

Da allora sono passati tre anni. Fu la più grande, che all’epoca aveva solo otto anni, a chiamare l’ambulanza per soccorrere la propria madre. Da quel giorno, Melissa ha deciso di smetterla e di garantire un futuro a lei e alle sue bambine. L’anno scorso ha pubblicato le foto a distanza di un anno, che testimoniavano una netta ripresa delle sue condizioni.

Pubblicate le foto per “smuovere le coscienze”

Adesso, la donna ha condiviso un’altra immagine che mostra come la sua guarigione sia ormai quasi completa. Melissa, 40 anni, ha detto che la sua figlia più giovane non ricorda molto della dipendenza di sua madre perché all’epoca dei fatti era molto piccola. Tuttavia, si dice “orgogliosa” del percorso fatto dalla mamma.

Al contrario, la figlia maggiore dovrà fare i conti con le cicatrici emotive per il resto della sua vita: è stata lei ad occuparsi di sua madre nel periodo più buio. “Mentre assisteva me – ha detto Melissa – badava alla sua sorellina, la aiutava a fare i compiti e a prepararsi per la scuola”. Tutte le cose che avrebbe dovuto fare una mamma, ma che all’epoca Melissa non era in grado di fare, ottenebrata da eroina, Xanax e crack. Per questo ha deciso di pubblicare le sue foto: “Un contributo che può salvare molte persone”.