Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Costretto a passare il Natale pulendo casa. Si vendica e uccide la...

Costretto a passare il Natale pulendo casa. Si vendica e uccide la madre e il fratellino

madre
Ha ucciso la madre e il fratellino per vendetta

Un ragazzo avrebbe ucciso sua madre e suo fratello di otto anni per il solo fatto di aver ricevuto come regalo di Natale un aspirapolvere. All’epoca dei fatti Jacob Remalay aveva 14 anni (oggi ne ha 16, ndr): i suoi genitori hanno regalato un viaggio a Disney World a suo fratello Caleb, mentre lui sarebbe dovuto restare in casa a svolgere le faccende domestiche. Questo avrebbe scatenato la furia omicida dell’adolescente.

Lo sostiene la dott.ssa Nicole Applegate, una psicologa forense, che ha fornito dettagli sul presunto favoritismo dei genitori di Remalay durante un’audizione presso il tribunale di Pittsburgh per decidere l’eventuale trasferimento del processo al tribunale per i minorenni.

Jacob ha sparato mentre il padre era a lavoro

Parlando per la difesa, ha raccontato di come Remalay abbia sofferto di un disturbo di personalità multiplo e presumibilmente abbia commesso gli omicidi mentre era sotto l’influenza di un’altra personalità chiamata “Wrath”. La psicologa ha riferito che le altre tre personalità dell’adolescente erano una strega, un vecchio e una bambina.

Il giovane è accusato di aver sparato alla madre Dana, 46 anni, e al fratello di otto anni Caleb con una pistola all’interno della loro abitazione, che si trova a New Stanton, in Pennsylvania, nel novembre 2016. Al momento del duplice omicidio suo padre si trovava a lavoro.