Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Incredibile eruzione semina panico e distruzione: sono almeno 3 i bambini morti al momento – VIDEO

CONDIVIDI

guatemala vulcano
Volcàn de Fuego semina morte e distruzione

Almeno 25 persone, tra cui tre bambini, sono state uccise e altre centinaia ferite dopo l’eruzione del Volcàn de Fuego in Guatemala, questa domenica.

Il vulcano ha riversato fiumi di lava calda nei villaggi vicini e fumo nero nel cielo, provocando l’evacuazione di migliaia di persone.

Fotografie drammatiche hanno catturato l’enorme eruzione, che si trova a circa 25 miglia a sud-ovest della capitale Guatemala, e ha causato il panico in tutto il paese centroamericano.

la auroraL’aeroporto internazionale La Aurora nella capitale di Città del Guatemala è stato costretto a chiudere la sua unica pista a causa della presenza di ceneri vulcaniche.

Innumerevoli persone sono rimaste ferite durante l’eruzione, la seconda più forte di quest’anno.

Agricoltori e abitanti del villaggio sono stati coperti di cenere fusa mentre fuggivano dalle loro case cercando di arrivare ai rifugi di emergenza.

Una donna è stata filmata coperta di fuliggine, come ha detto ai giornalisti: “Non tutti sono fuggiti. Penso che alcuni siano rimasti sepolti“.

bimbo guatemalaUn intero villaggio sepolto dalla lava

Persone nel villaggio di El Rodeo sono state uccise quando un flusso di lava ha colpito le loro case.

Il Presidente Jimmy Morales ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale dopo la morte.

In una dichiarazione ha raccontato del “dolore profondo” della nazione a causa delle “perdite irreparabili” nelle vite umane.

La colata di lava ha cambiato rotta prima di colpire El Rodeo, dice il capo dell’Agenzia Nazionale per la Gestione dei Disastri, Sergio Cabañas.

Purtroppo El Rodeo è stato sepolto e non siamo riusciti a raggiungere il villaggio La Libertad a causa della lava e forse ci sono persone che sono morte anche lì“.

Questa è la più grande eruzione che il Guatemala abbia mai visto dal 1974.

I soccorritori sono tra coloro che sono morti nell’esplosione del vulcano, e si ritiene che diversi bambini siano rimasti uccisi.

Mario Barba