Home Notizie dal territorio

Nel giorno del trionfo Ducati, 41enne perde la vita schiantandosi contro un guard rail (mentre guidava una Ducati)

CONDIVIDI

Per le Ducati a Maranello è stato un giorno di festa. Nel giorno del ritorno di Valentino Rossi alla pole position dopo 2 anni, le rosse di Borgo Panicale fanno una gara perfetta (anzi, due gare perfette) e conquistano le prime due posizioni del gran premio d’Italia della MotoGp: per Lorenzo un primo posto (giunto nel giorno dell’annuncio del divorzio) e per l’italiano Dovizioso una seconda piazza comunque ottima davanti proprio a Valentino Rossi.

Ma in un giorno di tripudio per il team di Borgo Panicale, arriva una triste notizia: un motociclista amatoriale in sella ad una Ducati è morto mentre si stava recando con alcuni amici presso il circuito toscano per assistere alle corse.

L’incidente è avvenuto intorno alle 8 di ieri mattina sull’Appennino Bolognese (in prossimità di Rioveggio, frazione di Monzuno), quando Andrea Botti, 41enne originario di Carpi (in provincia di Modena), è scivolato in curva e si è schiantato contro il guard rail (anche se le cause dell’incidente sono ancora al vaglio delle forze dell’ordine).

Nonostante casco e protezioni non c’è stato nulla da fare per il 41enne. Inutile anche l’intervento del 118, giunto prontamente con ambulanza e auto medica..

(Foto d’archivio)