Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Vergogna a Napoli: distrutta la statua di Pino Daniele alla vigilia del...

Vergogna a Napoli: distrutta la statua di Pino Daniele alla vigilia del concerto in sua memoria

Vandali distruggono la statua di Pino Daniele

Qualche ignoto vandalo ha deciso di distruggere la statua in ricordo dell’amatissimo cantante napoletano Pino Daniele che è stata fatta costruire a Vico Due Porte, nel pieno centro dei Quartieri Spagnoli a Napoli. L’atto vandalico è stato fatto appositamente alla vigilia del grande concerto in memoria di Pino Daniele che si terrà questa sera allo stadio San Paolo, un modo come un altro per offendere la memoria dell’artista e recare dispiacere a chi lo ha sentito vicino grazie alla profondità delle sue canzoni. Intervistati da un inviato di ‘Pomeriggio 5′, i residenti del quartiere hanno lanciato un messaggio ai vandali, dicendo loro che nulla scalfira la memoria di uno dei più grandi artisti italiani dello scorso secolo.

Il caso sulla morte di Pino Daniele

Pino Daniele è morto la notte tra il 4 ed il 5 gennaio del 2015 a causa di un arresto cardiaco. Ciò nonostante attorno al suo decesso si è creato un caso poiché secondo quanto affermato da Luisa Regimenti, presidente dell’Associazione Medicina Legale Contemporanea, a concorrere nella morte del cantante ci sarebbero delle gravi negligenze. Quella notte la compagna di Pino Daniele, Amanda Bonini, ha prima chiamato l’ambulanza e poi caricato in macchina il cantante e lo ha portato a Roma dal suo cardiologo. Secondo la dottoressa Reggimenti il tempo del tragitto sarebbe stato fatale e se invece avesse lasciato portare in ospedale l’artista dall’ambulanza ci sarebbero state più chance di salvarlo.