Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Ultime Notizie di Cronaca Estera

Anziana picchiata brutalmente e derubata, mostra a tutti le sue ferite

0
CONDIVIDI
anziana picchiata
anziana picchiata

Un gesto di coraggio dopo gli attimi di terrore vissuto nella sua stessa casa. E’ quello compiuto da una 90enne, brutalmente attaccata nella sua abitazione, che ha deciso di mostrare sui giornali e sul web le conseguenze del terribile assalto nella speranza che i suoi aggressori possano essere rintracciati e assicurati alla giustizia. Iris Warner, che da molti anni vive a Brent, nel nord ovest di Londra, ricorda solo parzialmente quanto accaduto ma non potrà mai dimenticare l’uomo che le stava accanto e che dopo averla colpita in faccia più volte con un oggetto l’avrebbe derubata. La camera da letto dell’anziana è stata messa a soqquadro, segnale questo del fatto che l’intruso stava con tutta probabilità cercando oggetti di valore da sottrarre alla donna.

Il racconto dei fatti

Iris ha rischiato di morire a causa dei colpi ricevuti ma fortunatamente oggi è fuori pericoloso e si sta lentamente riprendendo. E’ stato il figlio Jeffrey di 60 anni a trovarla, insieme alla sorella Lesley Tranter, che ha 70 anni: hanno avvisato subito i soccorsi e la donna è stata portata in ospedale dove i medici hanno rilevato la presenza di numerosi lividi sparsi su tutto il suo corpo.

La donna ha accettato di diffondere le foto delle ferite

Sebbene gravemente provata dalle ferite, l’anziana ha acconsentito alla pubblicazione delle foto che mostrano le ferite sul suo corpo. Nella speranza che qualcuno abbia visto qualcosa che possa aiutarla a ricordare meglio la dinamica dei fatti. “Siamo scioccati e sconvolti per la violenza che nostra madre Iris, conosciuta come Annie per i suoi amici e la famiglia, ha dovuto subire” ha dichiarato il figlio, “incredibile come si possa fare questo ad una donna di 90 anni indifesa. Ci ha fatto sentire disgustati. Facciamo appello a chiunque abbia informazioni che possano aiutare la polizia nel condurre le sue indagini a farsi avanti. Il responsabile deve essere assicurato alla giustizia”.

Daniele Orlandi