Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Afghanistan, 19 poliziotti morti in un attentato: l’Isis ha rivendicato l’azione

Afghanistan, 19 poliziotti morti in un attentato: l’Isis ha rivendicato l’azione

attentato terroristico a Kunduz

Un nuovo attentato terroristico, portato a compimento nelle prime ore di questa mattina, ha ucciso 19 poliziotti militanti nella zona di Kunduz, in Afghanistan. L’attentato è stato rivendicato dagli jihadisti dell’Isis.

Attentato a Kunduz, c’è la rivendicazione

19 poliziotti hanno perso la vita stamattina, prima dell’alba, all’interno di una base operativa situata a Kunduz, una città a lungo martoriata dalle ostilità militari che si trova nel nord dell’Afghanistan, a causa di un attentato di cui ancora non si sa molto. La notizia è stata rilasciata dai media locali ed arriva in concomitanza con la decisione presa dai terroristi di concedere dei giorni di tregua. Gli uomini dell’Isis hanno rivendicato l’attentato.

I talebani, intanto, annunciano 3 giorni di tregua

Accogliendo un’esplicita richiesta fatta dal Presidente dell’Afghanistan, Ashraf Ghani, i talebani hanno annunciato che ci saranno tre giorni di tregua in concomitanza con la fine del Ramadan, il mese sacro della religione islamica. Le festività dureranno una settimana,  dal 12 al 19 giugno. È la prima volta che gli jihadisti decidono di concedere una tregua dall’ormai lontano 2001.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti sulla vicenda dell’attentato.

Maria Mento