Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Il racconto (e le foto) shock di una donna di 90 anni:...

Il racconto (e le foto) shock di una donna di 90 anni: “Io brutalmente aggredita”

Iris Warner, la donna aggredita in casa sua

Una vecchina di 90 anni ha subìto delle gravissimi lesioni fisiche nel corso di una brutale aggressione avvenuta nella sua casa. Adesso, a distanza di qualche giorno dal violento attacco, la donna sta meglio e ha deciso di mostrare all’opinione pubblica le immagini che ritraggono le sue ferite.

L’aggressione avvenuta a Brent, a nord-ovest di Londra

L’aggressione subìta da Iris Warner, questo il nome dell’anziana signora, ha avuto luogo nella sua stessa casa di Brent (nord-ovest di Londra), e qui l’anziana signora è stata trovata in uno status di semi incoscienza. L’aggressione risale agli inizi della settimana scorsa. Secondo il racconto– lacunoso- fatto dall’anziana signora alla Polizia, la donna stava dormendo e si è destata quando ha sentito una presenza estranea sostare ai piedi del suo letto. Si trattava di un uomo che ha iniziato a colpirla ripetutamente in faccia– e sul resto del corpo- con una specie di strumento non meglio identificato. Di più non è dato sapere perché Iris Warner è ancora ricoverata in ospedale e, nonostante sia adesso su una lunga strada che la porterà alla guarigione, i suoi ricordi su quanto accaduto sono molto frammentari. La stessa Iris ha acconsentito alla diffusione delle immagini del suo volto devastato, nella speranza che questa mossa possa aiutare gli inquirenti a rintracciare il colpevole (ancora a piede libero).

L’aggressore stava cercando qualcosa in casa di Iris Warner

L’aggressione subìta da Iris Warner si suppone sia avvenuta sabato scorso, poco dopo le ore 12:00. La donna, brutalmente ferita, è stata poi soccorsa dai figli Jeffrey e Lesley Tranter (di 60 e 70 anni rispettivamente). Ecco parte di quello che hanno dichiarato i figli di Iris: “Siamo scioccati e sconvolti per la violenza usata contro nostra madre Iris, una donna di 90 anni indifesa. Ci ha fatto sentire storditi e disgustati. Facciamo appello a chiunque abbia informazioni che possano aiutare la polizia nelle sue indagini a farsi avanti. La persona responsabile deve essere assicurata alla giustizia.”. La Polizia, che ha attivato un numero da contattare per rilasciare delle informazioni sul caso di Iris Warner, sospetta che l’aggressione possa nascondere un tentativo di furto: la camera da letto di Iris è stata trovata tutta in disordine, come se il suo aguzzino stesse appunto cercando qualcosa.

Maria Mento