Home Notizie di Calcio e Calciatori

Morte Davide Astori, la famiglia ha diramato un comunicato

CONDIVIDI

La famiglia di Astori chiede il silenzio stampa

Quanto successo a Davide Astori, il capitano della Fiorentina morto improvvisamente lo scorso 4 marzo ad Udine, ha colpito un po’ tutti, anche chi di calcio non è un amante e non segue il massimo campionato. Questo perché il difensore nel giro della nazionale italiana aveva appena 31 anni ed è morto, secondo quanto scritto nel referto della prima autopsia, per un attacco cardiaco. In seguito alla prima diagnosi, la Procura di Udine ha disposto un esame clinico più approfondito che è stato depositato settimana scorsa. In questi giorni tutti i quotidiani, siano essi di sport o meno, hanno condiviso delle indiscrezioni che riguardano i risultati dell’esame in questione.

Indiscrezioni che abbiamo riportato anche sulle nostre pagine al fine di diffondere notizie su quanto accaduto ad un personaggio pubblico e uno sportivo molto amato da tutte le tifoserie, ma che però sembrano non essere basate su fonti attendibili: tramite un comunicato, infatti, i familiari del capitano viola hanno chiesto il silenzio stampa ed il rispetto del dolore della famiglia negando al contempo che quanto scritto nei giorni scorsi sia corrispondente al vero.

Il comunicato della Famiglia Astori

Nel comunicato della famiglia di Astori viene chiesto il silenzio stampa sulle indagini che riguardano la morte di Davide: “In segno di rispetto per Davide, oltre che per noi, chiediamo che venga mantenuto il silenzio più rigoroso relativamente alle indagini in corso da parte della Procura”. La seconda parte del comunicato è riferita alle notizie pubblicate nei giorni scorsi (colpevolmente anche da noi) in cui venivano riportate le presunte cause della morte, sulle quali la famiglia scrive che queste sono: “estremamente confuse, contraddittorie e fuorvianti, poiché tutte le informazioni desunte da approfondimenti clinici e relazioni medico-legali non sono ancora state pubblicate, al punto che neanche noi ne siamo a conoscenza”. Il comunicato della famiglia si conclude con un invito alla comprensione per il difficile momento che stanno passando: “Siamo certi che comprendiate le ragioni della nostra richiesta dettata dalle estreme difficoltà del momento. Vi ringraziamo”. Comprendendo le ragioni della richiesta  ci ripromettiamo di non riportare altre informazioni sulla morte di Davide Astori che non siano previamente approvate dalla famiglia.