Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Milano, ucciso senegalese con 10 colpi di pistola, lascia figlia di 11 anni. Moglie: “È un crimine razziale”

CONDIVIDI
Milano, ucciso senegalese in una esecuzione. Lascia figlia di 11 anni. Moglie: “È un crimine razziale”
La vittima, Assane Diallo

Senegalese ucciso con dieci colpi di pistola a Milano: è un’esecuzione

Tragedia a Milano: un uomo di 54 anni, Assane Diallo, senegalese, è stato ucciso ieri sera a Corsico, provincia milanese.
L’uomo è stato freddato in quella che sembra una terribile esecuzione: quatto colpi al petto, sei alla testa, da distanza ravvicinata. Un’esecuzione vera e propria, fredda e mirata per assicurarsi la morte dell’uomo.

I residenti hanno chiamato i carabinieri verso le 23 di ieri dopo aver sentito sparare i colpi di arma da fuoco in via delle Querce. Le telecamere di sorveglianza non avrebbero registrato nulla. I colpi sono tutti calibro 9 per 21, tutti andati a segno.

Chi era Assane Diallo, la vittima

Diallo era un uomo abbastanza conosciuto nel quartiere, lavorava nel settore della sicurezza, aveva lavorato nei locali e aveva piccoli precedenti penali di vent’anni fa per aver spedito denaro falso. L’uomo, sposato, lascia una figlia di 11 anni.

Secondo la moglie era un uomo tranquillo, ed anche a sentire gli abitanti del quartiere era conosciuta come una persona mite e che non dava problemi, alla ricerca di lavori per sbarcare il lunario.

La moglie è convinta che sia stato un crimine di tipo razziale, l’uomo sarebbe stato ucciso, secondo la moglie, dopo una lite avvenuta proprio il giorno dell’omicidio con persone “che lo avrebbero insultato per il colore della sua pelle”.