Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Una ragazza grida “Allah Akbar” e torna il terrore: due persone accoltellate

Una ragazza grida “Allah Akbar” e torna il terrore: due persone accoltellate

Una ragazza grida "Allah Akbar" e torna il terrore: due persone accoltellate
Donna aggredisce due persone al grido ‘Allah Akbar’

Gli eventi si sono svolti in un supermercato a La Seyne-sur-Mer, vicino a Tolone.
Un cliente e un dipendente di un supermercato ‘Leclerc‘ di La Seyne-sur-Mer, vicino a Tolone (Var), nel quartiere delle Sablettes, sono rimasti feriti da una donna che questa domenica, a metà mattina, ha gridato “Allah Akbar“.

Secondo ‘Var Matin‘, erano le 10:30 quando una giovane donna, vestita di nero e con un velo, ha ferito un cliente e un dipendente con una taglierina. Secondo i testimoni, la scena inizialmente assomigliava a una lite tra clienti.

Un cassiere è voluto intervenire per mettere fine all’alterco ma la giovane donna ha afferrato il taglierino e ha gridato: “Allah è grande” in arabo e li ha feriti entrambi. È stata fermata dalle persone presenti e poi arrestata dalla polizia.

”Questo è apparentemente un caso isolato”

Il dipendente è stato leggermente ferito vicino agli occhi. Il cliente è stato ricoverato in ospedale con una lesione toracica. L’uomo è fuori pericolo, ha detto l’AFP al procuratore della Repubblica di Tolone, Bernard Marchal.

La polizia giudiziaria (PJ) di Tolone è impegnata nell’inchiesta per determinare le circostanze e il contesto di questa aggressione.

Questo è apparentemente il fatto isolato di una persona con comprovati disturbi psichiatrici“, ha commentato il procuratore. “Ma questo non significa che non possa essere radicalizzata“.

L’autrice dell’attentato, che non è nota alla polizia, è stata arrestata e nel primo pomeriggio era in corso una perquisizione a casa sua.

Mario Barba